Gruppi etnici e Attriti Geopolitici

A pagina 50 del libro “Samurai, Shōgun e Kamikaze”, titolo originale A Brief History of Japan (Giunti Editore, Firenze, gennaio 2020), del saggista e sceneggiatore britannico Jonathan Michael Clements (classe 1971) è possibile leggere:  “L’arco temporale che va grosso modo dal 300 a.C. al 250 d.C. – la cosiddetta “età del ferro” del Giappone – […]

Due Imperi a Confronto

Nel numero di Novembre 2019 della rivista italiana Limes intitolato “La strana coppia” si parla della singolare alleanza strategica tra la Repubblica Popolare Cinese e la Federazione Russa. Come recita l’articolo di You Ji a pagina 35 dello stesso rotocalco più precisamente si tratta di un “Partenariato strategico complessivo in una nuova èra” dove “Strategico denota […]

Il Mondo come Storia Irrazionale

Nell’articolo “L’Irrazionalismo Storico di Spengler”, apparso su questo blog Novo Stilos il 20 marzo 2020, ho indicato alcune significative analogie tra “Il Mondo come Volontà e Rappresentazione” (1819) di Arthur Schopenhauer (1788-1860) e “Il Tramonto dell’Occidente” (1918-1923) di Oswald Spengler (1880-1936).  In questo breve approfondimento vorrei solo mettere in evidenza una coppia di ulteriori similitudini […]

L’Irrazionalismo Storico di Spengler

Tra la prima edizione della maggiore opera di Arthur Schopenhuer (1788-1860), “Il Mondo come Volontà e Rappresentazione” (1819), e l’apparizione del primo volume del Saggio di Oswald Spengler (1880-1936), “Il Tramonto dell’Occidente” (1918), corre quasi esattamente un centenario.   L’opus maius schopenhaueriano costituisce un’applicazione dell’indirizzo filosofico irrazionalista ai campi della Metafisica, dell’Etica e dell’Estetica mentre il […]

Dall’Intelletto comune allo Spirito universale

A pagina 75 dell’opera “Sistema dell’Idealismo trascendentale”, pubblicata per la prima volta dal filosofo tedesco F.W.J. Schelling (1775-1854) nel 1800 e qui citata nell’edizione Bompiani Testi a fronte (Milano, gennaio 2006), è possibile leggere:   “Resta inteso che il mondo oggettivo appartiene unicamente a quelle limitazioni necessarie che rendono possibile l’autocoscienza (l’io sono); per l’intelletto comune […]

Filosofia Apolide

Recentemente numerosi autori tra cui David Vaughan Icke (classe 1952) e Diego Fusaro (classe 1983) hanno puntato l’indice sulla posizione sempre più elevata assunta dalla Finanza apolide nel dirigere le sorti economiche del mondo. Si dimentica però generalmente che a margine della millenaria storia della finanza internazionale, da sempre collegata al destino più o meno […]

Dalla Contemplazione alla Relazione

Nel suo famoso saggio sulla “Differenza tra il sistema filosofico di Fichte e quello di Schelling”, pubblicato per la prima volta a Jena nel 1801, G.W.F. Hegel (1770-1831) si è schierato dalla parte dell’allora amico F.W.J. Schelling (1775-1854) nella difesa di un “idealismo oggettivo”, interpretato come una sorta di sintesi tra l’idealismo soggettivo tedesco e […]

Tre Critici delle Scienze umane

Del passaggio dalle Scienze della Natura ai Saperi dell’uomo si sono occupati numerosi filosofi tra i quali anche l’empirista scettico scozzese David Hume (1711-1776) nel suo famosissimo “Trattato sulla natura umana” (1739-1740), qui citato a pagina 8 della terza edizione nella Biblioteca Universale Laterza (Bari, 1993): “E come la scienza dell’uomo è la sola base […]

La Paura come Motore immobile

A pagina 8 della “Metafisica” (Editori Laterza, Bari 1988) tradotta dal filosofo italiano Giovanni Reale (1931-2014), Aristotele (384 a.C.-322 a.C.) sostiene che la Contemplazione filosofica sorge dalla “Meraviglia” e dallo stupore che gli uomini provano nei confronti del Regno naturale:  “Gli uomini, sia nel nostro tempo che in origine, hanno tratto dalla meraviglia lo spunto per filosofare, […]

L’eterno Ritorno del Capitale

Per molto tempo il concetto marxiano del Capitalismo come “Rivoluzione permanente” e la Teoria nietzscheana dell’“Eterno ritorno dell’uguale” sono stati posti in contraddizione ma in realtà, a ben vedere, costituiscono due facce della stessa realtà post-moderna. Se infatti pongo dell’acqua o un altro liquido (rappresentante la liquidità del denaro) in un recipiente di forma rotonda […]