Società

Gruppi etnici e Attriti Geopolitici

A pagina 50 del libro “Samurai, Shōgun e Kamikaze”, titolo originale A Brief History of Japan (Giunti Editore, Firenze, gennaio 2020), del saggista e sceneggiatore britannico Jonathan Michael Clements (classe 1971) è possibile leggere:  “L’arco temporale che va grosso modo dal 300 a.C. al 250 d.C. – la cosiddetta “età del ferro” del Giappone – […]

Due Imperi a Confronto

Nel numero di Novembre 2019 della rivista italiana Limes intitolato “La strana coppia” si parla della singolare alleanza strategica tra la Repubblica Popolare Cinese e la Federazione Russa. Come recita l’articolo di You Ji a pagina 35 dello stesso rotocalco più precisamente si tratta di un “Partenariato strategico complessivo in una nuova èra” dove “Strategico denota […]

Filosofia Apolide

Recentemente numerosi autori tra cui David Vaughan Icke (classe 1952) e Diego Fusaro (classe 1983) hanno puntato l’indice sulla posizione sempre più elevata assunta dalla Finanza apolide nel dirigere le sorti economiche del mondo. Si dimentica però generalmente che a margine della millenaria storia della finanza internazionale, da sempre collegata al destino più o meno […]

L’eterno Ritorno del Capitale

Per molto tempo il concetto marxiano del Capitalismo come “Rivoluzione permanente” e la Teoria nietzscheana dell’“Eterno ritorno dell’uguale” sono stati posti in contraddizione ma in realtà, a ben vedere, costituiscono due facce della stessa realtà post-moderna. Se infatti pongo dell’acqua o un altro liquido (rappresentante la liquidità del denaro) in un recipiente di forma rotonda […]

La Società aperta e i Filosofi

È giunto anche per me il momento di fare i conti con un Classico della Filosofia occidentale ovvero “La Società aperta e i suoi nemici” del filosofo austriaco, naturalizzato britannico, Karl Raimund Popper (1902-1994). La prima domanda che oggi viene da porsi, riflettendo semplicemente sul titolo dell’opera, è “quanto aperta può e/o deve essere questa società?”  Già perché […]

L’Autorità del Nuovo Ordine Mondiale

A pagina 24 del libro “Impero” (Edizione Mondolibri S.p.a. Milano, 2001) di Michael Hardt (classe 1960) e Antonio (Toni) Negri (classe 1933), incentrato sull’ampio tema del “Nuovo Ordine della Globalizzazione”, è possibile leggere:  “Per comprendere la costruzione di un potere sovranazionale, sono stati rispolverati e riproposti come schemi interpretativi i modelli che hanno presieduto alla nascita dello stato-nazione. […]

Dal Moderno al Postmoderno in senso Extraeconomico

Gli storici di professione hanno di solito suddiviso l’universale avventura umana degli ultimi cinque secoli in tre partizioni distinte vale a dire: quella moderna (dal 1492 al 1789), la contemporanea (dal 1789 al 1989) e ancora quella più recente (dal 1989 ad oggi). Recuperando una fortunata proposta interpretativa che il filosofo italiano hegelo-marxista Costanzo Preve […]

Dalla Struttura allo Strutturalismo

Nello scritto “Dall’Idealismo allo Strutturalismo”, apparso su questo blog Novo Stilos il 15 ottobre 2017, ho sostenuto l’esistenza di una sorta di isomorfismo tra l’Idealismo tedesco, da Immanuel Kant (1724-1804) a G.W.F. Hegel (1770-1831) e lo Strutturalismo francese, da Claude Lévi Strauss (1908-2009) a Michel Foucault (1926-1984).   Queste similitudini, come ho già indicato, sono state messe in rilievo […]

I Filosofi e le Ideologie

Su un utilizzo strumentale e altrettanto ideologico che i Regimi comunisti, socialisti e nazionalsocialisti avrebbero svolto delle opere dei filosofi tedeschi Karl Heinrich Marx (1818-1883) e Friedrich Wilhelm Nietzsche (1844-1900) si è discusso veramente a lungo.  A proposito delle imbarazzanti parentele del primo autore con certa Nobiltà inglese mi sono già soffermato nel breve articolo intitolato “Dall’agenda illuminata al manifesto comunista”, che […]

A proposito di Charlie Hebdo

Dopo l’ultima scandalosa vignetta del noto giornale Charlie Hebdo, circa la slavina killer, che ha travolto l’hotel Rigopiano di Farindola (Pescara), alle pendici del Gran Sasso Pescarese, resta da chiedersi quale possa essere il reale livello morale dell’importante settimanale francese. Per rispondere a quest’ultima domanda potrebbe essere utile riordinare le vicende che hanno coinvolto il famoso […]