Dal Messianismo agli Illuminati di Baviera

L’ipotesi che le prime Comunità Essene credessero in particolari dottrine gnostiche, praticando misteriosi rituali iniziatici, è ampiamente diffusa presso molti esperti e studiosi tra cui i già citati Emilio Salsi (classe 1940) e David Donnini (classe 1950).

E a tal proposito è anche possibile leggere gli articoli che ho pubblicato su questo blog Novo Stilos il 22 aprile 2016 e il 12 dicembre 2016 intitolati rispettivamente “Dal Messianismo al Cristianesimo” e “Cristianesimo o Paolinismo?”.

Grosso modo l’idea centrale del movimento filosofico, religioso ed esoterico, noto oggi come Gnosticismo, è che si possa raggiungere la salvezza tramite la verità.

Trattasi però di una verità molto particolare dal momento che dev’essere raggiunta attraverso un’inconsueta e salvifica illuminazione spirituale.

Questa dottrina dell’illuminazione spirituale, pur tra mille varianti e denominazioni diverse, è giunta fino a noi anche attraverso l’evento storico della Riforma protestante del sedicesimo secolo.

Infatti il teologo di Wittenberg, Martin Lutero (1483-1546) (secondo alcuni un agente segreto dei Rosacroce) recuperò il concetto di grazia divina dai padri della chiesa San Paolo di Tarso (5/10 d.C.-64/67 d.C.) e Sant’Agostino d’Ippona (354 d.C.-430 d.C.) che l’avevano utilizzato per la prima volta nelle loro epistole più famose.

Sempre in differenti formule e versioni, ogni volta aggiornate secondo il mutevole spirito del tempo, il concetto d’illuminazione ha poi raggiunto l’epoca d’oro per gli illuminati di tutto l’Occidente, ovvero l’Illuminismo.

E tra i molteplici gruppi sorti durante quel burrascoso periodo non posso fare a meno di menzionare in questa sede l’Ordine degli Illuminati di Baviera, fondato dall’ebreo di formazione gesuita Johann Adam Weishaupt (1748-1830) il primo maggio del 1776 a Ingolstadt, nella Germania meridionale.  

Proprio a questa misteriosa associazione, come ho già indicato nello scritto “Dall’agenda illuminata al Manifesto comunista”, (Novo Stilos 1 novembre 2016), si sarebbe collegato anche il comunismo scientifico moderno, espressione anch’esso di una particolare forma di Messianismo.

Nell’immagine una foto panoramica della città di Ingolstadt in Baviera (Germania).