Mare Vostrum

Nel corso di un’ottima conferenza, svoltasi a Reggio Emilia lo scorso giugno 2016 e intitolata “Dal piano Kalergi all’accoglienza business”, i due relatori Don Curzio Nitoglia e l’attivista cattolico Matteo Castagna hanno disvelato alcuni degli scopi e delle dinamiche occulte, sottesi al fenomeno ormai tristemente noto dell’immigrazione.

Sotto le apparenze di un’emergenza umanitaria si nasconderebbero infatti un preciso progetto pan-europeo, atto alla trasformazione del nostro tessuto sociale insieme a una serie infinita di società e faccendieri volti a trarre il maggior profitto possibile da quella che è di fatto una tragedia biologica e culturale al contempo.

Come a certificare la presenza di un intervento eterodiretto, Castagna ha infatti dichiarato che l’Italia, nel solo 2015, ha già speso oltre 3 miliardi di euro  per deportare e poi accogliere una massa di migranti diretta prima verso i centri più isolati e poi verso le città, in un inarrestabile, quanto irrimediabile, cambiamento dei volti e dei costumi nostrani.

Per raggiungere tali ignobili scopi, perseguiti nell’ombra, contro le volontà degli invasi e degli stessi invasori, si sono così costituite centinaia di imprese di facciata pronte a cogliere le grandi opportunità economiche disponibili a buon mercato presso le più imponenti prefetture italiane.

Uno degli aspetti più bizzarri della questione è che, secondo la versione ufficiale, questi presunti profughi e/o rifugiati politici scapperebbero da conflitti che le stesse amministrazioni sovranazionali, ben al timone di tutte le decisioni, avrebbero contribuito e contribuirebbero esse stesse a creare con operazioni sotto falsa bandiera.

Sto parlando ovviamente dei più che sospetti attentati islamici assieme ai conseguenti bombardamenti statunitensi e/o della N.A.T.O. volti a giustificare, tra le altre cose, anche una pacifica invasione dell’Europa.

Questo circolo vizioso di presunte guerre, false emergenze e aiuti mirati, è stato studiato nei minimi dettagli per giustificare i vistosi effetti con delle ingannevoli cause, create ad hoc ogni volta per l’occasione.

Un giro di attentati e di affari che ha devastato e sta devastando l’Europa in nome di interessi condivisi dalle Massonerie internazionali assieme ai grandi gruppi transnazionali come i Gesuiti e l’Opus dei, di cui sembrerebbe far parte anche il nostro attuale ministro dell’interno Angelino Alfano.

Tutto questo pandemonio è avvenuto e sta avvenendo con la partecipazione, più o meno consapevole, di istituzioni umanitarie a prima vista inattaccabili come ad esempio la Confraternita Misericordia e la Croce rossa italiana.

Nella foto un’immagine del Palazzo della Farnesina, sede principale del Ministero degli affari esteri.