Arthur Schopenhauer

Il Mondo come Storia Irrazionale

Nell’articolo “L’Irrazionalismo Storico di Spengler”, apparso su questo blog Novo Stilos il 20 marzo 2020, ho indicato alcune significative analogie tra “Il Mondo come Volontà e Rappresentazione” (1819) di Arthur Schopenhauer (1788-1860) e “Il Tramonto dell’Occidente” (1918-1923) di Oswald Spengler (1880-1936).  In questo breve approfondimento vorrei solo mettere in evidenza una coppia di ulteriori similitudini […]

L’Irrazionalismo Storico di Spengler

Tra la prima edizione della maggiore opera di Arthur Schopenhuer (1788-1860), “Il Mondo come Volontà e Rappresentazione” (1819), e l’apparizione del primo volume del Saggio di Oswald Spengler (1880-1936), “Il Tramonto dell’Occidente” (1918), corre quasi esattamente un centenario.   L’opus maius schopenhaueriano costituisce un’applicazione dell’indirizzo filosofico irrazionalista ai campi della Metafisica, dell’Etica e dell’Estetica mentre il […]

Dal Determinismo all’Irrazionalismo

Tra la filosofia di René Descartes (1596-1650) e quella di Baruch Spinoza (1632-1677) sussiste una relazione simile a quella che intercorre tra la riflessione di Immanuel Kant (1724-1804) e la speculazione di Arthur Schopenhauer (1788-1860).   Si può notare infatti come l’opera letteraria del filosofo ebreo-olandese abbia preso le mosse da un commento alla filosofia cartesiana mentre quella, più […]

L’Anti-umanesimo di Lovecraft

In un articolo apparso su questo blog Novo Stilos il 9 dicembre 2015 e intitolato “L’Irrazionalismo di Lovecraft” ho esposto le mie convinzioni circa la posizione filosofica generale del maestro indiscusso del genere horror. Dopo aver riletto più volte alcuni famosissimi racconti, come ad esempio “Il richiamo di Cthulhu”, devo aggiungere alcune considerazioni a quelle che […]

La Coscienza e il Sistema mente-corpo

A pagina 46 del suo ennesimo best seller “Ricordati chi sei” (Macro edizioni, maggio 2013) l’ex giornalista ed esperto di controinformazione David Vaughan Icke ha scritto: “Affinché il Sistema di controllo (un numero esiguo di individui) possa schiavizzare il resto della popolazione (un’enorme quantità) è essenziale assicurarsi che le persone percepiscano e decodifichino la realtà […]

La Quarta dimensione

La “Quarta dimensione” di cui ha scritto molto diffusamente l’ex giornalista David Vaughan Icke nei suoi numerosi libri, ricorda per certi versi la Volontà del filosofo Arthur Schopenhauer così come l’Inconscio del padre del Metodo psicoanalitico Sigmund Freud. Si tratta dell’interesse per una dimensione irrazionale che ha trovato molta fortuna a partire dal diciannovesimo secolo in poi, culminando nel concetto di […]