L’Ambivalenza dell’Esilio

Il sociologo ebreo polacco Zygmunt Bauman sembra iscriversi in quel gruppo di filosofi e sociologi che, dalla speculazione di Jean Jacques Rousseau in poi, hanno visto nella Società, un’entità intrinsecamente conflittuale. Mi riferisco in particolare a Rousseau stesso, G.W.F. Hegel, Karl Heinrich Marx, Vilfredo Federico Damaso Pareto, Max Weber, Antonio Gramsci e più recentemente Jurgen […]