Thomas Hobbes

La Paura come Motore immobile

A pagina 8 della “Metafisica” (Editori Laterza, Bari 1988) tradotta dal filosofo italiano Giovanni Reale (1931-2014), Aristotele (384 a.C.-322 a.C.) sostiene che la Contemplazione filosofica sorge dalla “Meraviglia” e dallo stupore che gli uomini provano nei confronti del Regno naturale:  “Gli uomini, sia nel nostro tempo che in origine, hanno tratto dalla meraviglia lo spunto per filosofare, […]

L’Incontro del Millennio

A pagina 23 dell’ottima monografia sul filosofo Thomas Hobbes (1588-1679), redatta dal docente della Harvard University Richard Tuck (classe 1949) (Prima edizione Oxford University press 1989, qui citata nella traduzione italiana della Società editrice Il Mulino 2001), è possibile leggere: “Grazie all’importanza del giovane che accompagnava (William Cavendish, III conte del Devonshire 1617-1684) Hobbes ottenne anche la […]

L’Autorità del Nuovo Ordine Mondiale

A pagina 24 del libro “Impero” (Edizione Mondolibri S.p.a. Milano, 2001) di Michael Hardt (classe 1960) e Antonio (Toni) Negri (classe 1933), incentrato sull’ampio tema del “Nuovo Ordine della Globalizzazione”, è possibile leggere:  “Per comprendere la costruzione di un potere sovranazionale, sono stati rispolverati e riproposti come schemi interpretativi i modelli che hanno presieduto alla nascita dello stato-nazione. […]

Libertà e Necessità

Tra la seconda metà del 1500 e l’inizio del 1600 il Paradigma scientifico ed interdisciplinare del Meccanicismo si è affacciato sulla Scena della grande Storia europea, ma soprattutto Occidentale. Non si è trattato di una Rivoluzione solo Scientifica ed Intellettuale, ma di un Rivolgimento dello Spirito che avrebbe voluto, almeno nelle Intenzioni dei suoi Protagonisti, […]

Stato di natura e Cosa in sé

Il filosofo inglese Thomas Hobbes ha occupato ed occupa tuttora nel “panorama” della filosofia moderna del suo paese un posto di importanza simile a quello che ha ricoperto e ricopre a tutt’oggi Immanuel Kant nello scenario della filosofia moderna tedesca. Il primo infatti, con la sua speculazione sull’uomo e sul suo Mondo sociale (lo Stato), […]